Emmy Rech Parisi

Sono nata a Montreal nel 1960, ho seguito gli studi classici a Roma e mi sono laureata in filosofia presso l’Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’ con una tesi sul pensiero di J. Krishnamurti, “Choiceless Awareness in Krishnamurti”. Agli inizi del corso di laurea, ho potuto incontrare Corrado Pensa e sotto la sua guida ho avviato il mio percorso di studio e di pratica degli insegnamenti orientali, in particolare del Buddhismo della scuola antica, Theravada, e, in seguito all’incontro con il maestro Chogyal Namkhai Norbu, del Buddhismo tibetano, Dzogchen.

L’incontro con il Focusing e il suo mondo nel 1995 mi ha permesso di integrare la vita personale e quella professionale. Per questo mi sono dedicata  allo studio e alla pratica delle relazioni d’aiuto diventando Focusing Trainer & Certifying Coordinator del TFI, Counsellor professionista SIAB e Formatore Supervisore CNCP, Istruttore di Mindfulness del Center for Mindfulness (Massachussets, USA), AIM e in ultimo Mediatore civile e commerciale (Bridge Mediation). Nel 2010 ho fondato la Scuola Italiana di Focusing con l’intento di diffondere il Focusing come disciplina personale e sociale.

Massimo Zarghetta

Sono nato a Roma nel 1957 e mi sono laureato in UK in economia applicata. Nei primi venticinque anni di lavoro sono prima economista e segretario di progetti di cooperazione internazionale in aree emergenti; sono poi a Milano e nelle principali città europee prima con un importante gruppo finanziario nei servizi all’industria e successivamente con il leader globale più innovativo nel computing, sistemi operativi e dispositivi multimediali; ed infine con una tra le principali società internazionali di consulenza aziendale, nell’area della gestione dei conflitti, nella negoziazione e soprattutto nell’affiancamento ai processi decisionali.

 

Fin da ragazzo mi interesso, studio e pratico tecniche meditative e di focalizzazione e, viaggiando estensivamente per lavoro e privatamente, riesco ad approfondire i miei interessi di studio in diverse Tradizioni, soprattutto del Vicino, Medio ed Estremo Oriente. Rivolgo molta attenzione al mondo no profit in genere e in Italia partecipo alla costituzione e allo sviluppo di associazioni per attività connesse al benessere “integrale” dell’individuo.

In questi anni di ricerca e studio di metodiche di indagine personale perseguo una percorso di integrazione dei miei interessi personali con l’attività professionale. Nel percorso incontro anche il Focusing di E. Gendlin, un approccio prettamente occidentale di “ascolto esperienziale”. Incontro così Emmy Rech Parisi e collaboro con lei allo sviluppo della Scuola Italiana di Focusing da lei fondata. Sono focusing trainer & certifying coordinator del TFI (The Focusing Institute), e counsellor professionista SIAB (Scuola Italiana di Analisi Bioenergetica). Da oltre quindici anni sono attivo nella messa a punto di modalità efficaci di affiancamento ad individui con ruoli di responsabilità decisionale in ambiti diversamente organizzati.

Giuseppe Cappelletti

Sono nato a Milano nel 1955, abito a Chiavari (GE) e faccio il medico dal 1979. Dopo alcuni anni di esperienza come medico interno presso la Clinica Medica dell’Università di Milano e una specializzazione in “Diabetologia e malattie del ricambio”, la mia vita professionale si è sviluppata studiando e coltivando due aspetti, quello della Medicina Tradizionale Cinese e quello dell’Analisi Bioenergetica.

Mi sono diplomato nel 1993 in Medicina Tradizionale Cinese con il prof. Li Xiao Ming dell’Università di Pechino e negli anni ho raggiunto anche un buon livello di pratica nelle arti del Qi Gong e del Tai chi chuan.
Nel 1999 ho conseguito la
specializzazione in Analisi Bioenergetica presso la SIAB (Società Italiana di Analisi Bioenergetica), e successivamente sono diventato CBT (terapeuta certificato internazionalmente) e Supervisore.

Dal 2014 faccio parte del Direttivo della SIAB.
Dal 2015 sono
direttore del 7º Corso di “Counselling a mediazione corporea ad indirizzo Bioenergetico” della SIAB a Milano.
Da circa dieci anni seguo il lavoro della
Forza Vitale, creato da Ben Shapiro come estensione del lavoro di A. Lowen e dell’Analisi Bioenergetica; e attualmente collaboro con lui nell’insegnamento e nell’organizzazione di Workshop per la crescita personale e professionale.


Continua il mio lavoro come
medico agopuntore e come analista bioenergetico, con sedute individuali, incontri di gruppo e seminari di supervisione per psicoterapeuti.

Aristide Iniotakis

Nasce nel 1937 ad Atene.

Psicologo, psicoterapeuta, senior trainer bioenergetico.


Si forma in Vegetoterapia con Federico Navarro a Napoli e con quest’ultimo ed altri terapeuti
fonda il Centro Studi W. Reich. Prosegue con Eileen Walkenstein e Barry Simmons a Roma la formazione in Psicoterapia della Gestalt. Con Alexander Lowen completa il suo percorso formativo in Analisi Bioenergetica.


Tra i primi soci della
SIAB – Scuola Italiana di Analisi Bioenergetica, fondata dallo stesso A. Lowen, ne è stato Presidente e ne è tuttora Vice Presidente, componente del Consiglio Direttivo e Senior Trainer.


La passione è stata ed è la sua cifra caratteristica con cui tuttora svolge la sua attività di psicoterapeuta e formatore, rendendolo la figura più nota e carismatica in Italia nell’ambito della Bioenergetica di A. Lowen.
Generazioni di terapeuti italiani e non si sono formati sotto la sua guida, per i quali rimane tra i più amati trainer e terapeuti oggi in attività. Condensa in sé un grande conoscenza del funzionamento del rapporto corpo-emozioni, andando al cuore delle persone e delle cose con il suo stesso cuore.


Svolge l’attività di terapeuta e didatta tra Milano, Roma e Napoli.

Maria Angela Falà

Maria Angela Falà, laureatasi nel 1981 con una tesi, poi pubblicata da Ubaldini (Roma 1982), Milindapanha. Le domande del re Milinda. Dialogo tra un re indogreco e un monaco buddhista, dal 1996 è presidente della Fondazione Maitreya, Istituto di cultura buddhista, per cui organizza attività culturali, convegni e studi.

È stata anche presidente dell’Unione Buddhista Europea (1998–2004) e dell’Unione Buddhista Italiana (2000-2004), di cui attualmente vicepresidente. È Presidente del Tavolo Interreligioso di Roma. Dirige la rivista «DHARMA», trimestrale per la pratica buddhista e il dialogo. Rappresenta l’Italia all’United Nation Vesak Day e al World Buddhist Summit. È docente presso Master Universitari su temi dell’intercultura.

È autrice di saggi e traduttrice di testi sul buddhismo. Tra gli altri: La concezione dell’Io , a cura di A. Bonecchi, Mondadori, Milano 1994; E maschio e femmina Dio li creò, a cura Commissione per le pari opportunità, 1996; AAVV, Salute, malattia e morte nelle grandi religioni, ed. Camilliane, Torino 2002; AA.VV. Il valore della pluralità delle culture, EDIT, Faenza 2002; AA.VV. Donne e fede per una cultura di pace, AVE, Roma 2002; AA.VV. Salute e salvezza, ed. Claudiana, Torino 2003; L’immagine del sacro, a cura di Pietro Coda, Mondadori, Milano 2005.